Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

Gitschberg Jochtal premia la qualità DEMACLENKO


Grandi novità attendono i visitatori del comprensorio sciistico Gitschberg-Jochtal primo comprensorio che si incontra entrando in Val Pusteria, a partire dalla prossima stagione invernale. L’impianto di innevamento verrà completamente modernizzato e ampliato contemporaneamente alla costruzione di un nuovo impianto di risalita. Il progetto su misura verrà predisposto e realizzato da DEMACLENKO, leader tecnologico del settore.

Quando ci si trova sul Gitschberg a 2.512 metri di altezza la vista spazia a 360 gradi dalle Dolomiti fino alle Alpi della Zillertal, dello Stubai e della Ötztal. E a questo, come se non bastasse, si aggiunge la ricchissima e variegata offerta del comprensorio sciistico e degli alpeggi della Gitschberg-Jochtal, che ne fanno una località prediletta per le vacanze e il tempo libero sia d’estate che d’inverno. Ed è proprio per continuare ad assicurare l’attrattività di questa destinazione turistica che nel 2018 sono stati fatti ingenti investimenti volti a potenziare l’intero comprensorio.
Non poteva quindi mancare anche il knowhow e la qualità dello specialista dell’innevamento, DEMACLENKO, per offrire agli ospiti invernali la garanzia e la qualità assoluta della neve dal primo all’ultimo giorno della stagione.

Investimenti lungimiranti

Karl Leitner, Presidente della Società di Impianti di risalita Gitschberg-Jochtal, ha così motivato questi investimenti lungimiranti: „DEMACLENKO ci ha presentato un’offerta assolutamente convincente e tecnicamente valida, che si inserisce in modo ideale nel grande progetto complessivo che andremo a realizzare sul Gitschberg. In tal senso lavoriamo sul progetto in corso predisponendolo anche a ulteriori potenziamenti già pianificati per il futuro. Tutto questo per offrire ai nostri ospiti la vacanza perfetta.“

87 generatori neve nuovi

L’impianto di innevamento verrà completamente rinnovato e ampliato dalla stazione a valle fino a quella in quota, la Breiteben. Verranno installati 87 generatori neve nuovi nei punti strategici per garantire l’innevamento totale delle piste, tra cui anche la nuova „Wastl Huber“, lunga quasi due chilometri, che si collega allo sbocco spostato di 300 metri più sotto della Sergerwiese. Saranno impiegate 63 lance EOS nuove, particolarmente adatte alle discese nel bosco e alla configurazione della zona. 24 generatori neve di tipo Ventus 4.0 e Evo 3.0 andranno inoltre a rinforzare la potente rete di innevamento. Metà degli apparecchi sarà montata in pianta stabile, mentre per la parte restante sono previsti attacchi lungo le piste per l’utilizzo mobile.

Un sistema completamente automatizzato grazie a Snowvisual 4.0

Il progetto comprende anche l’installazione di 95 pozzetti in cemento armato così come la posa di quasi 10 chilometri di materiale di linea. Due nuove stazioni di pompaggio - una accanto al nuovo bacino idrico e l’altra presso la stazione in quota di Breiteben - con una portata complessiva di circa 350 l/s verranno create ex novo. Il tocco finale è dato da Snowvisual 4.0, la soluzione per l’innevamento completamente automatizzato di DEMACLENKO, inclusa la gestione delle risorse che riduce i costi. Il software di controllo facile da usare garantisce la supervisione e la gestione perfetta dell’intero impianto e fornisce analisi preziose sul sistema di innevamento.

E‘ in corso anche la realizzazione della nuova cabinovia da dieci posti „Ski Express“ della LEITNER ropeways, che andrà a sostituire in futuro gli skilift Breiteben e Sergerwiese. Tutte le opere verranno realizzate e inaugurate puntualmente prima dell’inizio della stagione invernale 2018/19, garantendo così una vacanza “ben innevata” nel comprensorio turistico Gitschberg Jochtal.