Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

Un anno di grande soddisfazione il 2015 per Demaclenko


Oltre 2.000 macchine consegnate in tutto il mondo confermano un bilancio positivo dell’azienda.

Un risultato aspettato ma non scontato che ha generato grande soddisfazione da parte di tutti: management e tutti i team di lavoro dell’azienda festeggiano le cifre positive ottenute nell’anno appena passato. 
 
L’azienda, partita nel 2011 con 450 macchine prodotte nello stabilimento gardenese, ora con due sedi produttive all’attivo, riesce a mettere sul mercato un quantitativo quattro volte piu` grande notevolmente aumentato e a rispondere con piu`espetienza e velocita´ alle esigenze della propria clientela.
“Chiudiamo l’anno con numeri davvero eccellenti” dichiara Andreas Dorfmann, CEO di Demaclenko. Mille macchine a ventola e quasi altrettante lance hanno raggiunto le piste di comprensori noti in tutto il mondo e soprattutto è bene citare che dei mille cannoni, seicento sono Titan, il generatore convince con la sua potenza e le sue prestazioni e si conferma leader di mercato.
 
Fattori chiave di questo successo sono da individuare nell’alto livello di qualità dei prodotti e degli impianti, in particolare la nuova lancia Eos, presentata al pubblico lo scorso aprile ad Interalpin. “ Dopo il posizionamento dei primi demo su alcune piste dei nostri clienti, la domanda è cresciuta nel corso dell’anno e siamo stati costretti a rivedere i piani di produzione. Abbiamo constatato già durante la fiera un´accoglienza molto positiva del nuovo prodotto” conferma Andreas Dorfmann. Tanto che dopo pochissimo tempo sono arrivate le prime richieste : a Kitzbühel consegnati i primi 150 pezzi, per il gruppo Schultz del Tirolo austriaco sono state prodotte 220 lance.
 
Super efficienti e attrezzate le sedi produttive di Telfs e di Selva di Val Gardena hanno inciso non poco sulle performance di vendita ottenute: la prima si è dedicata alle produzioni in serie delle macchine, la seconda alle produzioni speciali e ospita la sede dell’ufficio ricerca e sviluppo, sempre alla ricerca di nuove soluzioni e all’altezza delle nuove sfide che si presentano. Si segnala inoltre una crescente richiesta della costruzioni di sale macchine che vanno a completare l’offerta Demaclenko, le quali costituiscono quella base fondamentale per la realizzazione di un intero impianto. Quest’anno sono state costruite più di 50 sala macchine, ricordiamo quella di Saint Moritz per citarne una fra le più grandi e meglio riuscite. 

Infine ciliegina sulla torta l’entrata sul mercato francese e l’apertura di Demaclenko France a Montmelian presso la sede di Leitner France. Il team francese di Demaclenko non ha perso tempo e si è aggiucato i primi progetti come Les Gets, Vars les Claux, Super Sauze, Risoul, Val Louron e Le Mortis, contribuendo in modo significativo alla crescita internazionale di Demaclenko 
 
 
 
 
 
Mirjam Cestari
 
Artikel weiterempfehlen