Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

Andare avanti senza paura del futuro

Martin Leitner, presidente di DemacLenko, traccia un bilancio dell´anno che sta finendo

Un anno che sancisce sia l´entrata di DemacLenko in nuovi mercati sia conferma che la nostra azienda ha pienamente conquistato la fiducia presso i “grandi” del settore del mercato tradizionale. Rispetto allo scorso anno infatti la nostra azienda ha fatto dei passi in avanti notevoli in termini di fatturato, quantita´prodotte e vendute, acquistando lo status di player di tutto rispetto tra le grandi del mercato.

Lo conferma Martin Leitner, presidente di DemacLenko: “I nostri sforzi sono stati premiati. Dal 2012 i lavoratori di questa azienda, specie in alcuni dipartimenti, si sono impegnati a fondo per costruire una strategia nuova e vincente. Il mercato se ne è accorto e i nostri sforzi sono stati premiati. Il nuovo marchio è diffuso nel settore, i nostri eroi blu sono sempre più spesso protagonisti sulle piste più note nei comprensori alpini. Kitzbühel, Silvretta Montafon, Ischgl, Sesto sono la prova di come in pochi anni siamo un punto di riferimento per progetti e clienti importanti”.

Confermiamo qualche numero che esce dalle prime analisi relative all´anno 2014: sono stati venduti oltre 1000 generatori neve, 700 pezzi di Pozzetti , 35.000 mt di tubazioni in ghisa per realizzare oltre 30 impianti di innevamento in tutto il mondo. Inoltre, interessante dato, è che delle 1000 macchine consegnate, 100 sono state andate in Asia.
-“Si, conferma Leitner, il mercato asiatico per noi sta sbocciando, riceviamo di mese in mese feedback positivi sia sui nostri prodotti che sulla nostra partnership prima e dopo l´installazione”.

Insomma bilancio positivo in casa Leitner per DemacLenko, e nonostante la crisi che ci penalizza in alcuni mercati, si va avanti senza paura e sempre più convinti della strada intrapresa.
 
 
 
22.12.2014
Sofia Falaschi
 
Artikel weiterempfehlen